giovedì 11 giugno 2015

Creatività in valigia... A Ca' di Scheta!

Con l'arrivo dell'estate arrivata anche una bella novità in casa Scrappando!!

Nel mese di Luglio e Agosto nel tardo pomeriggio di ogni Giovedì io e le mie attrezzature ci trasferiamo presso il B&B Ca' di Scheta dove, grazie all'accoglienza della padrona di casa, Paola, creeremo insieme nuovo piccoli progetti craft. Ogni incontro un nuovo progetto diverso !
Che ne dite? 

Creare in mezzo alla natura dell'Appennino Tosco Emiliano in una cornice rustica e accogliente, incontrare nuove persone con la voglia di pasticciate e mettersi alla prova, apprendere nuove tecniche tra qualche chiacchiera e una bella merenda.... Non manca nulla no?! 

Io e Paola non vediamo l'ora di condividere con voi questa nuova esperienza. Un'opportunità per gli ospiti del B&B, delle altre strutture della zona e per chiunque voglia tuffarsi ( senza braccioli e salvagente ;-D ) nel mare della cretività.

Per info e dettagli guarda qui sotto oppure contattaci !


venerdì 6 febbraio 2015

L'ECOgioco "C'era una volta..."

La semplicità e la magia di una favola...

Vi ricordate che la volta scorsa vi ho parlato che in occasione di "Casola è una favola" avevo creato qualche nuovo articolo? Beh proprio per questa occasione avevo realizzato anche il mio ECOgioco "C'era una volta"
ECO perché è realizzato con ritagli di cartoncino (cartoncuoio) avanzato da progetti precedenti ;
GIOCO perchè nasce proprio come tale, adatto per giocarci da soli ma ancora più bello e divertente con tutta la famiglia.
"C'ERA UNA VOLTA" perché è pensato per inventare storie ispirandosi ai personaggi che vengo estratti a caso dal sacchetto stimolando la propria fantasia.

Il risultato finale è un sacchettino in cotone grezzo che contiene al suo interno 8 tessere in cartoncino grezzo con raffigurati alcuni personaggi come Cappuccetto Rosso, i tre Porcellini, il lupo, Pollicino,la farina buona, o Riccoli D'Oro, l'Orco ecc.... oppure un oggetto come un pentolone, una bacchetta magica, un castello, la carrozza ecc. ( P.S. Anche questa volta ho sfruttato i miei bimbi fregandogli alcuni dei loro timbri delle favole... ma non diteglielo se no mi sgridano! SSSSHHHH! )



(In ogni ECOgioco ci sono anche le istruzioni e suggerimenti.)

Il gioco inizia con la famosa frase "C'era una volta..." e, sorteggiando la prima tessera, si inizia a inventare una storia ispirandoci all'immagine estratta facendo esplodere la propria fantasia o quella dei più piccini, che solitamente sono anche più bravi di noi in questo .
E così si procede fino all'ultima tessera con la quale bisognerà trovare un finale della nostra strampalata storia.
Estraendo dal sacchetto in modo casuale le nostre tessere, le favole saranno ogni volta diverse e sicuramente buffe e divertenti!

Ci tengo a sottolineare che con questo "gioco" non ho inventato nulla di nuovo (in rete si trovano tante cose simili fatti con sassi o feltro, e anche in alcuni negozi) ma per me è stato carino riutilizzare del materiale che altrimenti sarebbe rimasto inutilizzato e sprecato. Inoltre dar vita ad un qualcosa di semplice ma allo tempo stimolante mi ha dato una gratificazione ulteriore.

Mi piaceva condividere con voi questa esperienza che mi ha fatto anche riflettere su quello che cercano i bambini in un gioco, pensando a tutte le volte che vedo i miei bambini che si annoiano in casa nonostante abbiamo la stanza piena di giocattoli nuovi, accattivanti, colorati e spesso da loro molto desiderati ma dopo un po' finiscono per essere dimenticati in un angolo. Poi trovano in casa una scatola di cartone che diventa, con la loro immaginazione, qualche pezzo di scotch e un tocco di pennarello un'astronave,una macchina, un baule da mago e ci giocano per giorni ( e guai se oso buttarla via anche quando è ormai a pezzi!!!!).
Allora cerco di tenere presente ( come un piccolo promemoria da mamma dai mille difetti che è sempre in modalità "workinprogress") che la semplicità spesso è la migliore strada. Forse proprio quella che i bambini cercano per sentirsi liberi di esprimersi e crescere. 
Chissà? 
Intanto inventiamo favole che male non fa di certo !!!



venerdì 30 gennaio 2015

In trasferta a "Casola è una Favola"

Nuove esperienze tra favole e ranocchi!


Tra le novità di quest'estate c'è stata una piacevole parentesi: ho partecipato come espositore al mercato della fantasia a CASOLA é UNA FAVOLA. Una graziosa manifestazione che da anni si svolge nel periodo estivo con spettacoli, incontri, mercati a tema, favole da narrare,burattini...

Noi espositori dovevamo esporre articoli che fossero tutti in tema con una favola (classica oppure no) e io avevo scelto "Il principe Ranocchio". Perciò mi sono divertità creando diversi oggetti come la shopping-bag "magica ninfea", le tovagliette americane decorate con un timbro fatto da me con un'illustrazione del principe ranocchio, spille e calamite con frasi a tema (prince wanted...non tutti i rospi sono dei principi... ecc.), canottiere, cuscini,cerchietti... ma forse è meglio se vi mostro il risultato finale con qualche foto !!! Che ne dite?







Il disegno del mio ometto è stata fonte di ispirazione!
I cuscini ranocchiosi secondo il disegno di Diego
(in realtà i miei figli sono la mente e io il braccio.... AHAHAHAHA!)



Per fare un po' di atmosfera avevo portato con me anche le mie amiche lucciole dello Stagno Incantato....
Tranquilli dopo le ho liberate ;-)

I cerchietti "Siamo tutte un po' principesse"
Ed ecco le canottiere ranocchiose


In queste serate c'erano a volte con me anche i miei due "assistenti in miniatura" Diego e Teresa e devo dire che si sono divertiti un sacco anche loro.Hanno visto lo spettacolo dei burattini,  provato a fare bolle giganti, ascoltato favole narrate in posticini caratteristi di Casola Valsenio. Insomma erano momenti proprio adatti a tutta la famiglia.
Io con il mio banchetto, loro in giro con il babbo a godersi gli spettacoli... direi che abbiamo preso due piccioni con un ... RANOCCHIO!
,
Spero che questa esperienza piacevole, grazie anche alla disponibilità degli organizzatori, possa ripetersi anche il prossimo anno. Chissà?! In tal caso vi terrò aggiornati così se avete voglia di vernirmi a trovare in questo piccolo paese favoleggiante.... 

Alla prossima! CRAAAAA!





lunedì 3 novembre 2014

CeSAriNa pasticciona in cucina!

E come anticipato ecco una delle pasticciosissime avventure della nostra nuova amica Gallina Cesarina!
In questo  piccolo racconto potete respirare un po' della quotidianità di Cesarina e forse anche della vostra.

CeSAriNa 
pasticciona in cucina!
Un giorno la gallina CeSAriNa decise di fare una bella torta al granturco per i suoi pulcini. Purtroppo pero’ era una gallina pasticciona e ogni volta che cucinava si sporcava tutte le piume di farina o di zucchero o di miele e di cioccolato...
Quel giorno pero' era piu' maldestra del solito; doveva trovare una soluzione! 
Pensa che ti ripensa decise di cucirsi un bel grembiule
Mentre prendeva ago e filo disse fra se: “Finalmente le mie piume resteranno pulite e in ordine... e soprattutto non saranno piu' appiccicose!”.
così fu.
Quella sera i pulcini si gustarono la loro torta al granturco e dissero in coro alla loro mamma :” Mammina il dolce e’ buonissimo!" E un po' sorpresi aggiunsero:
"E tu non sei tutta pasticciata!!!”
Si misero tutti a ridere mentre CeSAriNa ammirava 
soddisfatta il suo nuovo e indispensabile grembiule.

Buoni PASTICCI a tutti.

Quest'avventura la trovate con i grembiuli LA GALLINA CESARINA....

Buoni pasticci anche a voi!

venerdì 24 ottobre 2014

Benvenuta alla GALLINA CESARINA!

Come vi avevo anticipato quest'estate sono successe tante cosine interessanti nel mio laboratorio ( chiamarlo "laboratorio" fa molto COOL ... per 1/3 lo è! Poi c'è 1/3 di lavanderia e 1/3 di caos.... caos creativo!?! ) e una di queste à sicuramente l'arrivo della mia nuova amica LA GALLINA CESARINA che forse avete già notato nel post "aggiungi un posto a tavola"!

Una notte tempestosa, proprio come nei migliori romanzi,  non riuscivo a prendere sonno pensando come potevo soddisfare la mia voglia di creare qualcosa di nuovo. Inizio a rioganizzare alcune idee, progetti, immagini e colori che da tempo mi ronzavano in testa... e all'improvviso una visione nitida si materializza ( forse sto impazzendo in modo irreversibile): una gallina dalla forma stilizzata e dalle fantasie vivaci !!!

Così la mattina seguente mi metto subito a scarabocchiare quella buffa chioccia e ne creo un timbro con l'apposita gomma e armata di taglierino. 


Subito dopo decido di riportarla su stoffa, qualche cucitura, pezzi di feltro, uno spillo qua e uno la ed ecco un grembiule divertente, giocoso e colorato, insomma in pieno stile SCRAPPANDOFRALENUVOLE!


Presa da un'irrefrenabile follia creativa penso che sarebbero proprio carine quelle gallinelle come tovagliette per la colazione e via di nuovo a tagliare, puntare spilli e cucire !!!!

                   

                   


Mentre sono alle prese con queste nuove creazioni mi torna alla mente una canzoncina che la mia piccola Teresa in quei giorni canticchiava sempre... "La gallina Cesarina, appollaiata se ne sta... Cesarina sette vite ha....deo coccodeeeeeeoooo..." ed ecco svelato il segreto di questo buffo nome !!!

Soddisfatta ma non ancora del tutto mi chiedo perché non abbinare a questi grembiuli e alle tovagliette una breve favola che racconta di una mamma pennuta alle prese con situazioni quotidiane in cui le mamme si rivedono e che possono leggere ai loro bimbi? E sono nate anche LE AVVENTURE DELLA GALLINA CESARINA!

Cesarina me la sono immaginata come una mamma un pò pasticciona ma con inventiva, disordinata ma coccolona, sorridente e un pò brontolona. Un pò come me del resto e come tante mamme alle prese con i loro vivaci pulcini!

Questo sembra propio il caso di dire "Tutto ebbe inizio quellla notte..." non trovate?

Che ne dite, vi sentite un pò Cesarine anche voi?

Prossimamente vi mostrerò le "avventure dela Gallina Cesarina".... non perdetevele!



lunedì 22 settembre 2014

Aggiungi un posto a tavola...

... che c'è un bimbo in più!

Come al solito le idee più belle nascono dalle vostre richieste... lo ammetto! ;-)

Gli ingredienti di questo KIT per la PAPPA sono stati i seguenti: un bimbo appena nato, un'idea regalo, tessuto impermeabile e un po' di fantasia.... ed ecco il risultato:


Ho utilizzato del tessuto in cotone impermeabile con il quale quest'estate ho creato tante tovagliette: grandi, piccole, di diverse forme ma soprattutto le CESARINE (di cui vi parlerò più avanti) e che qui vedete un esempio qui sopra. La qualità impagabile di questo materiale è che con un colpo di spugna rimuovi le tracce pappine e schifezzuole varie, perciò ho pensato che sarebbe stato bello e soddisfacente realizzare anche dei bavaglini per le prime pappe...che solitamente finiscono dappertutto tranne che nelle boccucce delle piccole pesti!!! 

Per effettuare le decorazioni ho utilizzato un timbro e un inchiostro adatto a superfici plastiche. 
Con la stessa tecnica si può personalizzare sia la tovaglietta che il bavaglino 
con il nome del bimbo o della bimba. 

Per facilitare la mamma, che deve mettere il bavaglino con una mossa rapidissima da fare invidia a Flash Gordon, per non innervosire il modello famelico, ovviamente ho optato per un automatico 
( rapido e indolore!).













Per questa occasione ho utilizzato una fantasia celeste con maxy pois bianchi ma si possono ideare anche in altri colori e fantasie... in base alle disponibilità del momento.

Spero che vi piaccia! E se volete fare richieste, domande o darmi suggerimenti lasciate un commento se vi va, o contattatemi al mio indirizzo scrappandofralenuvole@gmail.com

Per ora è tutto e a breve vi parlerò delle mitiche CESARINE!!!

martedì 16 settembre 2014

ZOOINETTO in spalla

...Verso nuove avventure!

Come promesso eccomi qua per parlarvi di alcune novità che in questi mesi estivi hanno preso vita! Alcune di queste idee nascono da progetti che ogni tanto si materializzano nella mente e che prima o poi si trova il tempo per metterle in pratica, altre volte invece nasco dalle vostre esigenze. Come il caso degli ZOOINETTI.
Nel mese di agosto un'amica, mamma di una bella bimba di nome Anna che stava per intraprendere questa nuova avventura chiamata "Asilo Nido", mi dice che le occorreva qualcosa dove mettere un cambio di vestitini da portare con se. Studiando insieme alcune soluzioni alla fine, ispirandosi ad una creazione che avevo fatto lo scorso anno per un piccolo sportivo ( zainetto da sportivo ), mi suggerisce uno zainetto a sacchetto.
L'idea mi sembra pratica e pensiamo subito ai dettaglio frivoli ovviamente: visto che alla piccola Anna piacciono tanto i gattini abbiamo optato per una decorazione con questo tema applicata su stoffe a pois fucsia, bianche e nere (pois: la mia grande passione dopo i bottoni ).

Beh, ecco qua il risultato finale....







Complice sicuramente il periodo pre-scolastico, e la condivisione di queste fotografie sulle mie pagine Facebook, Twitter e Instagram iniziano poi ad arrivare tante richieste per piccole canaglie ;-).

NASCONO COSì i miei ZOOINETTI!!!








Che ve ne pare? Io li trovo simpatici, colorati e molto pratici.

In questi giorni ho avuto anche alcune richieste per la misura da adulto e saranno in produzione a breve brevissimo! 

A PRESTO!!!!!


venerdì 29 agosto 2014

Idee tra i capelli....

Si sta concludendo questa strana estate fatta di poco sole, tanta pioggia e molto freddo. Con il finire della "bella stagione" (si fa per dire) terminano anche i vari mercatini ai quali ho partecipato e perciò ho un po' di tempo per dedicarmi al mio caro amico BLOG, ultimamente troppo trascurato, lo ammetto!

Negli ultimi mesi ci sono state tante novità, nuove idee, progetti e creazioni. Piano piano ve le mostrerò raccontandovi qualche resto scena... CURIOSI?

Oggi intanto vi vorrei mostrare le fasce elastiche per capelli che ai mercatini sono andate a ruba. 






Le ho realizzate in cotone e sempre con due fantasie diverse: una per la parte superiore e una per la parte elastica del retro. Poi, in base all'ispirazione e ai colori delle stoffe, ho aggiunto una decorazione in feltro o alcuni bottoni. 
I colori vivaci, le fantasie e gli abbinamenti in pieno stile SFLN (ScrappandoFraLeNuvole) sono stati apprezzati sia dalle mamme che dalle bimbe.... Il modello e l'elastico rendono questa fascia adatta sia per adulti che per bambine perciò molto versatili. 
Pensate solo a tutte quelle volte che le nostre bambine hanno voluto indossare un nostro indumento o le nostre scarpe ma che poi restavano deluse perché erano enormi per loro! Questa fascia, come per magia, starà ad entrambe!!!!

Queste che ho fotografato sono state le prime che ho fatto ma ce ne sono state tante altre negli ultimi due mesi che hanno ornato tante belle testoline vanitose.... Ci tengo anche a garantire la praticità di queste fasce: ho chiesto alle mamme, dopo qualche tempo che le avevano acquistate, se oltre a ritenerle carine le avessero apprezzate anche da un punto di vista pratico e mi hanno confermato che non scivolano sui capelli anche durante giochi più agitati delle loro piccole pesti....
Insomma che ne dite, Vi piacciono?